Spedizione gratis sopra i 69€

Champagne Brut Rosé Louis Brochet

Champagne Brut Rosé Louis Brochet

Prezzo di listino
€49,90
Prezzo scontato
€49,90
Prezzo di listino
Esaurito
Prezzo unitario
per 
Imposte incluse. Spedizione calcolata al momento del pagamento.

Elaborato nel rispetto della tradizione della Champagne, con l'aggiunga di vino rosso al vino bianco, secondo un dosaggio variabile in base all’annata. Questo Champagne Brut Rosè è il frutto di una minuziosa selezione di uve, raccolte e vinificate con massima cura. Contrariamente a quanto accade per gli Champagne bianchi, l'invecchiamento in bottiglia è più breve, per conservare gli aromi fruttati caratteristici. Uno Champagne goloso e invitante, conquista per la sua natura fruttata ed elegante.

  • Caratteristiche: Rosa chiaro, scalfito da catenelle di bolle fini. Delicato al naso con note di piccoli frutti rossi, con ciliegie e lamponi, uniti a fiori e sensazioni fragranti. Al palato, si fa apprezzare per la sua leggerezza e vivacità. Champagne molto apprezzato per la sua leggerezza e vivacità.
  • Abbinamenti: Può essere abbinato a tutto pasto, con un astice alla griglia e per concludere con un dessert delicato a base di frutta rossa.

Scheda tecnica

PEZZATURA: Bottiglie da 0,75 L.

PROVENIENZA: Francia.

VITIGNI: pinot noir 85%, pinot meunier 10%, chardonnay 5%.

GRADAZIONE: 12% vol.

TEMPERATURA DI SERVIZIO: Temperatura compresa tra 8/10°C.

MODALITA' DI CONSERVAZIONE: in luogo fresco e lontano dalla luce del sole.

PRODUTTORE: Champagne Louis Brochet - Écueil, France.

NOTE SPECIFICHE: Contiene solfiti.

Louis Brochet

Ai piedi della Montagne de Reims, il Domaine Louis Brochet si trova nel villaggio di Ecueil dal 19° secolo. Le quattro generazioni successive di vendemmiatori-manipolatori hanno da allora perpetuato la loro passione per la vite e il loro meticoloso lavoro sul terroir nel rispetto del più puro know-how dello Champagne. Frutto di una selezione particolare e di una tecnica magistrale, è il Pinot nero d'Ecueil meticolosamente lavorato negli anni che infonde finezza e carattere negli Champagne Louis Brochet. Nonna di famiglia, dal 19° secolo, Marie Arsène Brochet seleziona con la massima cura le migliori viti del suo vigneto applicando una linea di vernice sul loro tronco. Già la ricerca di una particolarissima qualità e tipicità del terroir era al centro delle sue preoccupazioni. Sono state selezionate solo le viti marcate per tre anni consecutivi per poi essere raccolte e innestate. Questa tecnica di selezione di massa ha da allora permesso di sviluppare il carattere eccezionale del Pinot Nero d'Ecueil, un vitigno che oggi rappresenta ¾ della produzione dello Champagne Louis Brochet. È tutta la sua passione per il terroir e il suo attaccamento alla vigna che ha trasmesso al figlio Louis Brochet. Nato nel 1881, appena 100 anni prima del suo pronipote, Louis Brochet è stato cullato dal ritmo della vendemmia dello Champagne. È attraverso la trasmissione di gesti minuziosi ma soprattutto della passione che ha abitato sua madre che anche lui si è appassionato alla vite e ne ha fatto la sua professione. Gli anni sono passati e le magnifiche vendemmie sono arrivate a salutare un lavoro intenso, e di carattere innovativo, Louis Brochet segna una svolta nella storia della famiglia. Sarà all'origine della prima etichetta che presenta “Champagne Louis Brochet”, come parte di un approccio di brand identity che per l'epoca era innovativo e ambizioso. È un personaggio che ha segnato la storia della famiglia, a cui i suoi discendenti Hélène e Louis Brochet hanno voluto rendere omaggio anni dopo, nel 2011, dando il nome al marchio. Accompagnato dalla moglie Yvonne Hervieux, Henri Brochet (figlio di Louis) è stato il primo ad avviare davvero l'attività di sviluppo e commercializzazione dello champagne del Domaine. Imprenditori nel cuore e dal carattere forte, entrambi danno una nuova dimensione alle attività familiari e hanno questo desiderio di far conoscere più ampiamente lo Champagne che producono. Costruiscono il loro marchio e firmano così l'inizio commerciale del Domaine, che si rivelerà promettente poiché il Domaine Brochet-Hervieux porterà lo champagne di famiglia per quasi 70 anni. Alain Brochet, accompagnato anche dalla moglie Brigitte, ha perpetuato anche i valori della famiglia e questa incessante ricerca della qualità seguendo le orme del padre Henri. Ha sviluppato l'attività di raccolta-manipolazione, l'eredità e il know-how di famiglia per offrire champagne eccezionali, miscele di meticolosità e passione. Molto legato ai figli Hélène e Louis, la trasmissione avviene negli anni. L'anno 2013 segna una svolta. Hélène e Louis rilevano la tenuta con l'obiettivo di continuare il lavoro del padre e delle 4 generazioni precedenti. Hélène, impegnata nel settore dal 2005, è all'origine della modernizzazione della comunicazione, e del suo sviluppo commerciale, in particolare nell'export, che rappresenta il 30% dell'attività. Louis firma la sua prima creazione personale “la Cuvée extra noir” nel 2010. Enologo di formazione, è la delicata missione della fusione che lo affascina. In vigna e in cantina, combina giorno dopo giorno tecnicità e creazione. Insieme, il fratello e la sorella perpetuano i valori della tenuta modernizzandola, sempre con lo stesso obiettivo dal 1881: creare champagne eccezionali.