Spedizione GRATIS per ordini superiori a € 69

Box Pasta Italiana d'eccellenza

Box Pasta Italiana d'eccellenza

Prezzo di listino
€28,69
Prezzo scontato
€28,69
Prezzo di listino
€31,91
Esaurito
Prezzo unitario
per 
Imposte incluse. Spedizione calcolata al momento del pagamento.

Su vostra richiesta abbiamo creato il box con i top di gamma dei migliori pastifici italiani, quelli selezionati dagli chef stellati

Visto l'aumento generale dei prezzi, la differenza tra la pasta della grande distribuzione e quella di alta qualità si è notevolmente assottigliata.

Con pochi centesimi in più puoi permetterti l'eccellenza.

Una selezione di n.6 confezioni di Paste dei migliori pastifici italiani che non può non ingolosirti: la miglior qualità sul mercato di pasta italiana la puoi trovare in un unica confezione con un mix di pasta lunga e corta utilizzate dai migliori chef italiani e non!

La box contiene:

  • Spaghetti artigianali Martelli 500g;
  • Maccheroni artigianali Toscani Martelli 500g;
  • Rigatoni Trafilati al Bronzo Mancini con Grano Autoprodotto 500g;
  • Fusilli Lunghi Trafilati al Bronzo Mancini con Grano Autoprodotto 500g;
  • Orecchiette Maritate a lenta essiccazione Benedetto Cavalieri 500g;
  • Paccheri Pàche Mat Bio trafilati al Bronzo Monograno Felicetti 500g.

Clicca nelle sezioni dei nostri Pastai per scoprire le loro storie, i metodi di lavorazione, i segreti, curiosità e tutto quello che c'è da sapere sul prodotto più amato e consumato in Italia e nel mondo!

Pastificio Martelli

La Toscana è terra di grandi artisti e piccoli capolavori. A Lari, nascosto tra le alte mura del vecchio borgo medioevale, c’è il piccolo Pastificio Famiglia Martelli. In controtendenza rispetto ai grandi impianti industriali, questo è ancora un pastificio artigiano tradizionale. Artigiano perché accoglie in tutto 8 persone, tutti componenti della famiglia Martelli. Tradizionale perché dietro ogni lavorazione, dall’impasto al confezionamento, c’è la sapiente mano di un Mastro Pastaio.

Pastificio Mancini

 Mancini Pastificio Agricolo produce pasta solo con il grano che coltiva direttamente nei campi che lo circondano nel cuore delle Marche, ottenendo ogni anno un prodotto vivo, figlio dell’annata agraria.

Pastificio Benedetto Cavalieri

Già dal 1800 la Famiglia Cavalieri era dedita alla coltivazione del grano duro in terre “vocate” nel centro della Puglia. La crisi agraria successiva all’Unità d’Italia non assicura più alla Famiglia la tradizionale agiatezza; da qui la necessità di avventurarsi, prima nel commercio di quel grano in terre lontane, poi nella costruzione di macine studiate per ottenere la migliore molitura del grano duro. E’ nel 1872 che Andrea Cavalieri inizia questa attività commerciale. Con il patrimonio di esperienze nella coltivazione e molitura del grano duro, ereditate dal padre, Benedetto Cavalieri inaugura, nel 1918, il “MOLINO E PASTIFICIO BENEDETTO CAVALIERI” progettati espressamente per produrre pasta di qualità con il grano duro “fino selezionato” delle soleggiate colline di Puglia e Basilicata. Sin dalla fondazione Benedetto Cavalieri punta su innovazione e qualità utilizzando le più moderne macchine per l’impastatura, gramolatura, pressatura e trafilatura. Per evitare l’essiccamento della pasta in strada, come avveniva in quegli anni, introduce un moderno sistema, chiamato “Metodo Cirillo”, che consiste nell’asciugare la pasta in stanze dedicate, provviste di un radiatore ad acqua calda e di un grande ventilatore, i cui tempi venivano scanditi dall’esperienza del Capo-pastaio. Negli anni ’50 Benedetto lascia il testimone al figlio Andrea che dà un’impostazione modernamente manageriale all’Azienda e che trasmette la passione per la pasta al figlio Benedetto, l’attuale titolare. Benedetto guida l’Azienda da oltre 30 anni ottenendo numerosi riconoscimenti nazionali ed internazionali e consolida sempre più la presenza sui mercati esteri. Andrea, quarta generazione di pastai, entra in Azienda nel 2007 ed insieme al padre continua a portare avanti con grande entusiasmo e rigore la tradizione di Famiglia. Dal 2005 il Pastificio è Sede didattica dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (Piemonte) frequentata da studenti che vengono dai 5 continenti; gli stages tematici sulla pasta hanno la durata di una settimana e sono per noi occasione e stimolo per approfondimenti continui.

Pastificio Felicetti

Valentino Felicetti (classe 1864), imprenditore edile al servizio dell'Impero Austro-Ungarico, raggiunge con Luigi Giacomelli l'accordo per l'acquisto della Prima Fabbrica Fiemmese di Paste Alimentari. Emilio, figlio maggiore di Valentino, prende le redini del pastificio. Si lavora a mano per dodici ore producendo 10-12 quintali di pasta al giorno. Risorsa naturale importantissima in questo periodo è l'acqua corrente, incanalata e utilizzata come forza motrice. Un incendio devastante si abbatte sulle strutture in legno dello stabilimento. In mancanza dei pompieri di Predazzo i Felicetti e tutta la comunità sono costretti a spegnere il fuoco da soli. Si salva solo la grande casa d'abitazione. A meno di nove mesi dal disastro le presse si rimettono in funzione e si ricomincia da quella che è letteralmente una "tabula rasa", con rinnovata lena e inossidabile entusiasmo.

Pastificio Felicetti

In Trentino sono presenti ben 11 pastifici. Iniziano le esportazioni in Austria, favorite anche da un accordo bilaterale a favore del commercio transfrontaliero. I sette componenti della compagine sociale del Pastificio propongono al figlio di Emilio Felicetti, Valentino – nato nel 1935 e così chiamato in onore del nonno – di prendere la guida dell'azienda. Il Pastificio Cielo di Rovereto è tra i più importanti del Trentino, con una produzione cinque volte superiore rispetto a quella dei Felicetti. Con determinazione e ardimento, ma anche con felice intuizione, Valentino lo acquista e fa trasferire a Predazzo i suoi moderni macchinari proiettando l'azienda in una dimensione produttiva superiore. Lo spirito innovativo di quegli anni fa acquistare al Pastificio il primo computer a banda magnetica. Seguiranno via via tutte le innovazioni informatiche, mentre in fabbrica viene inaugurata la nuovissima linea della pasta lunga. Il cambio generazionale porta i tre cugini Riccardo, Paolo e Stefano al vertice del management aziendale, mentre Valentino diventa Presidente del Pastificio. Il nuovo corso imprime una formidabile accelerazione anche sui mercati internazionali. Nasce Monograno Felicetti, la linea di vertice della produzione, per andare incontro alle richieste dei consumatori più esigenti e dei professionisti della ristorazione. L'aspetto esterno dello stabilimento viene rinnovato e la facciata assume un aspetto moderno, vivace e integrato nell'ambiente, con serigrafie "parlanti" che spiegano ogni lettera che compone la parola PASTA.