Spedizione GRATIS per ordini superiori a 79€

Pietrabianca Bio Castel del Monte DOC Tormaresca

Pietrabianca Bio Castel del Monte DOC Tormaresca

Prezzo di listino
€20,55
Prezzo scontato
€20,55
Prezzo di listino
€22,00
Esaurito
Prezzo unitario
per 
Imposte incluse. Spedizione calcolata al momento del pagamento.

L'Antinori Tomaresca Castel del Monte Pietrabianca è un vino prodotto a Bocca di Lupo, in una tenuta pugliese fondata e gestita dalla famiglia Antinori. Il nome deriva dalla pietra bianca, materiale costruttivo presente in grande quantità in Puglia. Il vino è prodotto da vitigni autoctoni pugliesi: uve Chardonnay e Fiano, in piccola parte, fermentate in legno e in acciaio, rispettivamente.

  • Processo: L'Antinori Tomaresca Castel del Monte Pietrabianca è uno chardonnay ottenuto dalla pressatura soffice delle uve, che vengono poi fatte riposare in serbatoi di acciaio inox a 10°C. Lo chardonnay viene poi posto in barriques di rovere, dove fermenta a temperatura controllata, terminando il processo sulle fecce. ll fiano subisce invece fermentazione in acciaio inox, a 16°C, per esaltarne l'acidità. Il vino termina il suo affinamento in bottiglia, per un periodo di 5 mesi.
  • Degustazione e caratteristiche: Il contrasto fra la due diverse maturazioni rende il vino perfettamente equilibrato, in quanto è un connubio fra il gusto pieno del legno e la freschezza delle uve vinificate in acciaio. Il sapore è fresco, di agrumi e frutta asprigna, accompagnata dalla sapidità della maturazione in botti di rovere. Lo chardonnay Pietrabianca è un vino biologico, intenso ed elegante, caldo come il sud ma lineare come il nord. Color giallo dorato luminoso, ha naso complesso ed elegante che si esprime con profumi di frutta esotica, pomplemo giallo e lime, seguiti da sfumature di zenzero e mentuccia, con toni tostati di nocciole e mandorle su sfondo minerale. Il gusto è morbido, avvolgente e ben equilibrato tra una spiccata freschezza e sapidità in un lungo il finale tra frutta esotica e mandorla fresca.
  • Abbinamenti: Il vino, con il suo delicato contrasto, è perfetto per accompagnare piatti di carni bianche, pesce e secondi leggeri: riuscirà infatti a permettere la degustazione del cibo con freschezza e genuinità, vista l'equilibrata acidità di questo prodotto. Ottimo con orata al cartoccio o calamari alla griglia.

Scheda tecnica

PEZZATURA: Bottiglie da 0,75 L.

PROVENIENZA: Puglia.

VITIGNI: 95% Chardonnay, 5% Fiano.

GRADAZIONE: 13% vol.

TEMPERATURA DI SERVIZIO: Temperatura compresa tra 8/10°C.

MODALITA' DI CONSERVAZIONE: in luogo fresco e lontano dalla luce del sole.

PRODUTTORE: Tormaresca società agricola - S.Pietro Vernotico (BR).

NOTE SPECIFICHE: Contiene solfiti.

Storia Cantine Tormaresca

La passione, il coraggio e la fiducia nell’enorme potenziale qualitativo della Puglia sono gli elementi che hanno spinto gli Antinori ad investire in questa regione, in particolare nelle zone di Castel del Monte e del Salento. L’idea di fondo su cui si basa la filosofia produttiva di Tormaresca è quella di produrre grandi vini da vitigni autoctoni pugliesi. La maggior parte dei vigneti è coltivata con uve tradizionali, alcune delle quali risalenti alla civiltà della Magna Grecia, e fortemente radicate nel territorio: il Primitivo, il Negroamaro, il Fiano pugliese, l’Aglianico, il Nero di Troia ed il Moscato Reale L’azienda Tormaresca è costituita da due tenute situate nelle aree più vocate alla tradizione vitivinicola della regione: Tenuta Bocca di Lupo nella DOC Castel del Monte, immersa nella selvaggia murgia barese e Masseria Maime nella zona del Salento, il cuore pulsante della Puglia. a tenuta di Bocca di Lupo sorge in agro di Minervino Murge, nell’area DOC Castel del Monte, a circa 250 m sul livello del mare. La vicinanza dell’antico vulcano Vulture, il clima caratterizzato da una notevole escursione termica tra giorno e notte e la composizione dei terreni hanno una notevole influenza sui vigneti. Le varietà presenti sono Aglianico, Chardonnay, Cabernet Sauvignon, Fiano pugliese, Nero di Troia e Moscato Reale. Masseria Maime sorge in una delle zone più belle dell’alto Salento. L’azienda, che si estende per una superficie di circa 500 ettari di cui 350 piantati a vite e 85 ad uliveto, si sviluppa lungo la costa adriatica, creando così un paesaggio unico di vigneti che nascono tra boschi e pinete e si perdono a vista d’occhio fino a confondersi con il mare.