Spedizione gratis sopra i 79€

Rosso Toscana IGT Saffredi Elisabetta Geppetti 2018 Fattoria Le Pupille

Rosso Toscana IGT Saffredi Elisabetta Geppetti 2018 Fattoria Le Pupille

Prezzo di listino
€93,00
Prezzo scontato
€93,00
Prezzo di listino
€97,65
Esaurito
Prezzo unitario
per 
Imposte incluse. Spedizione calcolata al momento del pagamento.

Saffredi della cantina Fattoria Le Pupille è un vino rosso ricco, complesso ed elegante prodotto nel grossetano e dedicato a Fredi, papà dell’attuale proprietaria Elisabetta Geppetti, che, assieme al famoso enologo Giacomo Tachis, hanno creato questa etichetta, diventata ormai l’icona simbolo della cantina. Il Saffredi è un Supertuscan ottenuto da un blend di uve in prevalenza Cabernet Sauvignon e Merlot, con una piccola aggiunta di Petit Verdot che aggiunge colore, tannino e un po’ di struttura.

  • Vigneti: Le vigne, situate nei dintorni di Magliano a un’altitudine di circa 250 metri con esposizione sud-est/sud-ovest, sono state impiantate nei primi anni ’80 e sono allevate con il sistema a cordone speronato su suoli caratterizzati in prevalenza da arenarie, con scarsa argilla e poca sostanza organica. La cantina, oggi gestita dalla seconda generazione, è proprietaria di 80 ettari vitati e produce circa 500.000 bottiglie all’anno.
  • Metodo: Il Saffredi di Fattoria Le Pupille è un taglio bordolese prodotto con uve attentamente selezionate, vendemmiate, a seconda delle annate e delle caratteristiche dei vitigni, tra la metà di settembre e la metà di ottobre. Le uve, una volta raggiunta la cantina, vengono sottoposte a diraspapigiatura e fatte fermentare in contenitori di acciaio inox a temperatura controllata con macerazione sulle bucce per un periodo di circa 25 giorni. Si procede poi alla svinatura e all’affinamento del vino per 18 mesi in barrique di rovere francese di primo passaggio per circa il 75% del totale. Terminato il periodo di maturazione si effettua il blend dei vari vitigni, che può lievemente discostarsi da annata a annata a seconda del risultato finale che si vuole raggiungere.
  • Caratteristiche: Rosso impenetrabile con riflessi di viola. Al naso emergono aromi primari di mirtillo, mora, cioccolato amaro, tè nero. Tra gli aromi secondari e terziari bacca di vaniglia, caffè e note di frutta matura. In bocca è pieno, con tannini che avvolgono tutto il palato. Grande persistenza.
  • Abbinamenti: Guancetta di maiale brasata, sella di agnello cotta a bassa temperatura. Ottimo anche o come vino da meditazione. Provalo con cioccolato di modica 85%.

Scheda tecnica

PEZZATURA: Bottiglie da 0,75 L.

PROVENIENZA: Toscana.

VITIGNI: Cabernet Sauvignon, Merlot, Petit Verdot.

GRADAZIONE: 15% vol.

TEMPERATURA DI SERVIZIO: Temperatura compresa tra 16/18°C.

MODALITA' DI CONSERVAZIONE: in luogo fresco e lontano dalla luce del sole.

PRODUTTORE: Fattoria Le Pupille - Grosseto (GR).

NOTE SPECIFICHE: Contiene solfiti.

Fattoria Le Pupille

Una strada di campagna, da un lato i pini marittimi, dall’altro una grande, solida casa colonica color giallo intenso. Benvenuti a Fattoria Le Pupille, nel cuore della Maremma toscana. All’ingresso attirano subito l’attenzione due antichi mappamondi che sembrano alludere alla vocazione di famiglia a guardare oltre, verso terre inesplorate. Una vocazione portata avanti da Elisabetta Geppetti fin dal 1985, anno in cui prese in mano le redini dell’azienda e trasformò il podere di famiglia, che tutti chiamavano Le Pupille, in una realtà vitivinicola moderna. È stata proprio lei a capire, a soli 20 anni, le enormi potenzialità di una terra non ancora ammessa nell’high society delle zone vitivinicole di pregio. Nasce così quel progetto che ha fatto dell’azienda il vero pioniere della Maremma. Nel 1982 esce la prima etichetta “ufficiale” dell’azienda, un Morellino Riserva annata 1978. Nel 1987 è la volta di Saffredi, il vino che ha fatto conoscere l’eccellenza della Maremma ben lontano dai suoi confini, diventando presto un vero e proprio gioiello dell’enologia italiana. Oggi i vini di Fattoria le pupille sono presenti in oltre quaranta paesi, dagli Stati Uniti alla Cina, un successo che Elisabetta condivide con la solare quanto determinata primogenita Clara.